ainet

Archive for settembre 2010|Monthly archive page

Ritorno all’occidente. Bloc notes di un conservatore

In cultura, cultura di destra, libri, politica on settembre 13, 2010 at 9:40 am

 

Il bellissimo libro di Alfredo Mantovano è del 2004, edizioni Spirali, e difficilmente lo troverete nelle librerie per la massa conformista ed omologata di sinistra come Feltrinelli o Mondadori

 

Alfredo Mantovano è ad oggi uno dei conservatori più ammirati del panorama politico italiano.

 

In tempi in cui di liberaldemocratici ne trovi quanti ne vuoi, e così pure di riformisti, ecco finalmente un conservatore che si autodefinisce tale e si vanta di esserlo.

 

Che tipo di conservatore è Mantovano? È uno statalista, ma il suo Stato non deve essere né accentratore né prevaricatore; semmai autorevole e forte.

 

Le sue certezze sono la fede e il diritto naturale. Naturalmente è antiabortista e antiscientista.

 

La sua terra è l’Occidente. Allora come ora. Bellissime, ad esempio, le pagine finali sui cristiani eroi di Otranto, quelli che si opposero fine alla morte all’avanzata dei musulmani diretti a Roma.

 

«Se vuoi costruire una nave, non devi per prima cosa affaticarti a chiamare la gente, a raccogliere la legna e a preparare gli attrezzi… Prima risveglia negli uomini la nostalgia del mare lontano e sconfinato». Per ricostruire una politica, insomma, c’è bisogno di mobilitare le grandi idee, i grandi valori. E ciò che, secondo Mantovano, hanno fatto Bush negli Stati Uniti e Berlusconi in Italia.

La critica al relativismo culturale è forte, potente. Pervade tutto il libro.

 

Altra critica feroce è allo scientismo, all’idea di un progresso che non può conoscere ostacoli.

 

Altro punto ricorrente, nel libro, è quello relativo alle radici cristiane dell’Europa. Mantovano si rammarica perché nella CostituzIone europea quel richiamo non c’è. Le sue argomentazioni sono molto forti.

 

Che un uomo di governo come Mantovano trovi il tempo di riflettere così profondamente e non solo di agire è una garanzia per tutti, anche per chi milita nello schieramento avverso.

Annunci